Lun - Ven: 09:00 - 17:00
info@360open.it
+39 0823 176 73 63

360open.it blog

The best way to consume news

NTH Equilibrium Economy (Nicola De Toro)

///
Comment0
/
Categories

 

 

NTH Equilibrium Economy (Nicola De Toro)

L’ Economia Capitalista orientata alla produttivita’ crescente ha compromesso le sorti del Pianeta. E’ stato stimato che di questo passo in meno di un secolo il danno sara’ irreparabile. Le Nazioni hanno siglato impegni affinche’ possa essere invertita la rotta di tale “suicidio di massa” e l’italia, nella cosiddetta “Agenda 2030” che fissa in 17 punti gli indirizzi da perseguire, e’ presente….oggi in ritardo rispetto agli impegni presi.

La green economy e ancor piu’ la Blue economy postulata dallo studioso Gunter Pauli, dove si ipotizza un mondo ad emissioni 0 di Co2, si inseriscono in un processo in cui la sostenibilita’ ambientale , la responsabilita’ sociale delle imprese e l’etica delle scelte domina sulla mera logica di profitto per adempiere simultaneamente a tre condizioni :

  • Ridurre i danni causati al pianeta
  • Migliorare le condizioni di vita umane
  • Generare circuiti Virtuosi soprattutto tra gli attori principali della crescita

 

La transizione ecologica e’ iniziata da piu’ parti e molte aziende, gia’ allo stato attuale, si sono dotate del cosiddetto bilancio di sostenibilita’…documento che consente di monitorare costantemente variabili che hanno implicazioni ambientali e sociali in genere.

La finanza , dal canto suo, sposta l’asset di osservazione dalla mera logica della “carta su carta” e della speculazione forsennata verso una visione piu’ etica e sostenibile e tale fenomeno, di giorno in giorno, assume sempre piu’ importanza …si pensi allo strumento dei Green Bond, a titolo esemplificativo.

Siamo in ritardo , nonostante tutto, e le future generazioni hanno necessita’ di essere indirizzate verso un risveglio che le orienti ad una valutazione profondamente diversa da quella sino ad oggi assimilata in un mondo governato dalla logica :

Denaro / Consumo / spreco

L’ economia verde e ancor piu’ il concetto di Economia Circolare ( ramificazione del significato piu’ ampio di Green Economy) , supera tale paradigma per generare Valore in un circuito dove la legge della produttivita’ crescente e dello spreco senza misura e’ subordinata alla logica della sostenibilita’ e del riutilizzo .

A questo, si aggiunge il giusto compromesso negli usi della variabile tecnologica…

Il postulato per cui, date tre variabili messe in equilibrio tra di loro “Uomo Natura Tecnologia”, porta alla creazione di un mio pensiero teorico in cui si genera una equazione lineare di sostenibilita’ (nth equilibrium economy)

In tale equazione l’inversione di rotta del nostro pianeta e’ direttamente proporzionale alla simbiosi di questi 3 elementi (natura , uomo , tecnologia) e inversamente proporzionale ai flussi derivanti dalla finanza orientata esclusivamente alla mera logica speculativa e di profitto…. sintetizzabile come:

“Y = F (N;T;H) / P” dove Y indica la variabile attinente la crescita sostenibile del nostro pianeta , N;T;H le tre variabili (natura , Uomo , Tecnologia) e P le masse di capitali finanziari spostati per fini speculativi e di profitto.

 

La logica del profitto e del denaro di una economia capitalista distruttiva, in un mondo sostenibile deve necessariamente tendere a valori prossimi a zero….

Alcuni dicono che la funzione A/0 possa generare come risultato  “Infinito” …Voglio credere sia cosi’.